Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

CHI SIAMO   |   ARCHIVIO Altre ognisette    |   altre ognisette
Tu sei qui: Home Flash news PORTOFERRAIO. Lo strano caso di Equitalia

PORTOFERRAIO. Lo strano caso di Equitalia

Deposito di 1.432 atti di Equitalia in Comune da consegnare ai cittadini per mancata notifica: il sindaco Roberto Peria scrive al Prefetto di Livorno

E’ successo anche in altri comuni elbani ma a Portoferraio, comune con il maggior numero di residenti (12.000 circa) questa situazione sta creando disagi ai cittadini e agli uffici comunali.

In questi giorni- scrive Peria in una lettera al Prefetto, e diffusa anche alla stampa- il Comune di Portoferraio si trova a subire un eccezionale afflusso di cittadini, che si presentano per ritirare atti di Equitalia, da quest’ultima consegnati in deposito in quanto non notificati per irreperibilità del destinatario, nonostante questi poi, quasi costantemente, si presenti puntualmente con la raccomandata di avviso regolarmente ricevuta”.

“Da una tale situazione- prosegue Peria-, peraltro, per il Comune deriva un continuo deposito di documentazione da notificare a soggetti residenti sul territorio comunale, la richiesta di un numero rilevantissimo di certificazioni anagrafiche, una situazione di sostanziale paralisi dell’attività amministrativa, file interminabili di cittadini infuriati, che, tra l’altro, mal comprendono che il Comune è il semplice destinatario di un obbligo di legge e che contribuisce semplicemente ad attività demandate ad altri. Stanti gli esigui numeri dei dipendenti del Comune di Portoferraio, sicuramente tra i più bassi della provincia di Livorno – e considerato che il numero degli atti risulta ulteriormente in crescita- sta creando persino una situazione di rilevante difficoltà allo svolgimento delle attività istituzionali demandate dallo Stato ai Comuni, quali Anagrafe, Stato Civile, Servizio Elettorale, etc..

La gravità della situazione è stata percepita anche dai consiglieri di minoranza, che hanno proposto in proposito interpellanza al sindaco”.

Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali