Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

CHI SIAMO   |   ARCHIVIO Altre ognisette    |   altre ognisette
Tu sei qui: Home Cultura cultura 2012 dicembre 2012 Le mostre a Livorno
TOSCANA

Le mostre a Livorno

Opere di ieri e di oggi in esposizione

Lo studio di architettura 70m2 che nasce dalla volontà di confronto e condivisione delle intuizioni, apre le porte ad altri creativi, in occasione della mostra  “Era carta tra arte e design”. E se, la crescente attenzione  per la tutela dell’ambiente ha portato ad avere un maggiore interesse verso i materiali rinnovabili ed eco-compatibili, la carta e il cartone, ma anche materiali versatili e riciclabili sono i  veri e propri protagonisti.

“Era carta”, racconta infatti le molteplici interpretazione dei materiali a base di cellulosa trasformati secondo tecniche antiche che recuperano le tradizioni o utilizzano  le nuove tecnologie dell’industrial design per dare vita alla produzione di oggetti in serie.

Dall’opera d’arte all’oggetto di design, dal manufatto artigianale al complemento d’arredo, all’accessorio al gioco per il bambino: il tutto è custodito all’interno dell’allestimento realizzato da 70m2 in cui la carta è ancora una volta la protagonista assoluta. Fiore all’occhiello dell’iniziativa, è il calendario ricco di laboratori tematici rivolto ai bambini e non solo, per imparare a giocare, divertirsi e inventare con la carta. Tra gli appuntamenti in programma: lunedì 10 dicembre alle 17 “La carta con il buco”, mercoledì 12 dicembre alle 17 “solo carte”, lunedì 17 dicembre alle 17 “per fare un albero ci vuole… un cartone” e mercoledì 19 dicembre sempre alle 17, “gioie di carta”. E’ consigliata la prenotazione. Info: studio di architettura 70m2, via Poggiali 10, Livorno.

Tel. 0586.897477 sito internet www.70m2.it

Il Museo civico Giovanni Fattori sede nella prestigiosa Villa Mimbelli ospita la collezione permanente costituita da dipinti di Giovanni Fattori, il grande maestro dei Macchiaioli. La   corrente pittorica  nasce a Firenze intorno agli anni Cinquanta dell’Ottocento  e  costituisce una vera e propria  rivoluzione nell’arte di quel periodo sostituendo una pittura accademica e celebrativa di stampo romantico e classicheggiante con un’arte tendente al vero ed alla realtà del quotidiano.

Giovanni Fattori e gli altri esponenti della “Macchia” (tra questi nomi del calibro di Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Odoardo Borrani, Vincenzo Cabianca, Serafino  de Tivoli, Cristiano Banti), hanno immortalato nei loro quadri  i più intensi e suggestivi paesaggi toscani dell’Ottocento. Ma oltre alle opere dei macchiaioli, si trova anche un’ampia rassegna  della pittura livornese  tra la fine dell’Ottocento  e la prima metà del Novecento rappresentativa di un’arte che riesce ad inserirsi  in un panorama internazionale di tendenze naturaliste , simboliste e divisioniste. La mostra rappresenta inoltre  un’occasione per visitare la storica villa Mimbelli che collocata in via San Jacopo in Acquaviva , è circondata da un rigoglioso parco di ispirazione romantica caratterizzato dalla presenza  di piante esotiche  importate nell’Ottocento dal Medio Oriente.  Orario: dal martedì alla domenica 10-13;16-19. Per informazioni tel. 0586-808001-804847. Sito internet:  museofattori@comune.livorno.it

La Galleria Giraldi propone fino al 18 gennaio la mostra “Nelio Sonego –Orizzontale Verticale” , con un totale di trenta opere tra tele e opere su carta. Le tele dell’artista, riconosciuto come  una tra le  personalità creative più interessanti del panorama contemporaneo europeo, si collocano nell’arco dell’ultimo decennio del suo lavoro. All’insegna  del colore e della potenza costruttiva, plastica del segno. Il percorso espositivo (con opere realizzate con l’ausilio di colori ad acrilico spray), presenta due momenti particolari della sua espressione: “Rettangolare Verticale”  ed “Orizzontale  Verticale” , che costituiscono un’importante fase  nel ciclo pittorico di Sonego e dal quale emerge un forte desiderio di spazialità. La mostra è visitabile alla Galleria Giraldi in  Piazza della Repubblica 59- Livorno. Orario: 10-13; 17-20 (giorni feriali). Per informazioni tel. 0586-883022- info@galleriagiraldi.it Sito internet: www.galleriagiraldi.it

La galleria Guastalla Centro Arte, dopo circa dodici anni dall’ultima esposizione, sabato 8 dicembre alle ore 18 inaugura un nuova mostra dell’artista americano Mark Kostabi.

Per l’occasione sono stati selezionati nuovi dipinti ad olio su tela, carichi di ironia risultante dallo sguardo attento e trasversale sulle cose nel mondo  sia per la capacità comunicativa che  per l’esplosione di colori e immagini tipiche del suo “universo creativo”. Oltre ai  trentacinque dipinti ad olio, ed un multiplo in bronzo dal titolo “ Service” sono presenti anche alcune originali opere grafiche. La mostra porta il titolo: “ Full circle , dreaming Modigliani”,  e sarà visitabile fino al 31 gennaio. Orario; 10-13; 16.30-20. Il sabato 10-13 e per tutto il mese di dicembre anche sabato pomeriggio con orario 16.30-20. Info: Guastalla Centro Arte, via Roma 45, Livorno. Tel. 0586-808518. Sito internet: www.guastallacentroarte.com

Alla galleria d’arte Il Melograno di via Marradi è in corso una collettiva di Natale.

Per informazioni tel. 0586-578592. Sito internet: www.ilmelograno.eu- www.artelivorno.it-wwwmeloarte.it

Mostra a Grosseto

La ex chiesa dei Bigi a Grosseto, ospita la mostra di artigianato  e presepi peruviani “Dalla Maremma alle Ande”.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30. alle 19.30. Info. www.comune.grosseto.it

Mostre a Pisa

Al Palazzo di arte e cultura Blu, prosegue la suggestiva mostra di Wassily Kandinsky, uno dei grandi artisti-simbolo della rivoluzione nell’arte del Novecento, è padre riconosciuto dell’astrazione, la forma più radicalmente nuova  nelle arti del secolo scorso.

L’esposizione dal titolo “ Wassily Kandinsky .  Dalla Russia all’Europa”, è visitabile fino al 3 febbraio 2013. Orario: lunedì venerdì 10-19; sabato e domenica 10-20. Info tel. 050-916950. Sito internet:  www.mostrakandinsky.it

Al Centro espositivo di San Michele degli Scalzi, il 15 dicembre inaugura “Donne, cavalieri, incanti, follia. Viaggio attraverso le immagini dell’Orlando furioso” e sarà visitabile fino al 15 di febbraio. Info Comune di Pisa sms@comune.pisa.it

Al Museo nazionale di San Matteo, si può ammirare una straordinaria collezione  di opere dei principali maestri pisani e toscani  dal XII al XVII secolo, ma anche  una ricca raccolta di reperti archeologici e ceramici. Info: www.pisaunicaterra.it

Silvia Pierini


Azioni sul documento
archiviato sotto:
Strumenti personali